25 settembre 2008

Derby, prescritto reato tifosi Roma Erano accusati di aver violato legge su sicurezza stadi

(ANSA) - Reato prescritto per i 7 tifosi romanisti coinvolti nella vicenda giudiziaria della sospensione del derby Lazio-Roma del 21 marzo 2004. I sette erano accusati di aver scavalcato il recinto di gioco (violazione della legge sulla sicurezza negli stadi) ed uno di loro anche per procurato allarme. La gara fu sospesa dopo le richieste dei tifosi che chiedevano l'interruzione della partita per le voci, poi rivelatesi infondate, della morte di un bambino investito da un'auto della polizia.