17 ottobre 2001

Diventa legge il decreto sulla violenza negli stadi

Il Senato ha dato oggi semaforo verde alla conversione in legge del decreto del governo sulla violenza negli stadi che da più poteri alla polizia nel prevenire e reprimere i tumulti della domenica. Il provvedimento è tornato al Senato, dopo che la Camera dei deputati aveva deciso di eliminare dal testo la disposizione che dava alle forze dell'ordine il potere di arrestare i presunti responsabili di violenze entro le 48 ore dal fatto, senza il vaglio del giudice. Il Senato ha approvato il testo emendato dalla Camera a tre giorni dalla scadenza del decreto, che era stato varato dal governo il 20 agosto sull'onda dell'episodio dello stadio Meazza, quando ultras gettarono dagli spalti un motorino bruciato. La nuova legge allarga la platea dei soggetti cui il Questore può vietare l'ingresso negli stadi alle persone già denunciate per aver portato sugli spalti emblemi razzisti o caschi protettivi. Vengono introdotti poi nuovi reati - lancio di oggetti contundenti e invasione di campo mentre è in corso la partita -, e viene aumentata la pena per i reati di porto d'armi e oggetti offensivi qualora ciò avvenga durante le manifestazioni sportive.

Violenza Stadi, Arriva Legge Meno Severa Con Hooligans

Il Senato ha approvato oggi in via definitiva il decreto contro la violenza negli stadi. Per molti "addetti ai lavori" rappresenta una legge meno severa nei confronti degli hooligans. Infatti alla Camera era stato approvato un emendamento che riguarda la possibilita' di pagare con una multa, invece che con l'arresto e il rischio di sei mesi di carcere, l'invasione di campo e lo scavalcamento di muri e divisori dello stadio. L'altro emendamento, approvato sempre dalla Camera, riguarda la cosiddetta "flagranza allargata" che prevedeva l'arresto del responsabile di violenza durante le manifestaziuoni sportive "nell'arco delle 48 ore". Scompare quindi l'arresto "allargato" che finora ha permesso a polizia e carabinieri di colpire i violenti mentre e' stato reinserito nelle 48 ore il fermo di polizia soggetto al giudizio del magistrato per i colpevoli di aggressione alle persone o di gravi violenze sulle cose.

10 ottobre 2001

Intervista Gruppi ULTRAS : Fo' de Co' Inter

Fò De Co' Inter
 
1.breve cenno storico del gruppo:
tutti i componenti del gruppo seguivano l'Inter già da molti anni, ma solo dall'inizio della stagione 2000/01 abbiamo deciso di identificarci con lo stendardo dei Fò De Co'. Siamo in 14 tra ragazzi e ragazze e visto appunto l'esiguo numero dei membri del gruppo non effettuiamo alcun tesseramento. L'età media del gruppo varia dal ''nonno'' che ha 29 anni al ''cucciolo'' che ne ha 14. Siamo della prov. di Brescia (Darfo Boario Terme) ma non ce ne frega della squadra delle rondinelle, solo INTER! Fò De Co' perchè significa Fuori Di Testa nel nostro dialetto.
2. diffide e repressione: commento e proposte.
Per le diffide, noi abbiamo avuto solo un membro del gruppo diffidato, ma in Germania, Simone degli Skiantati uno dei 3 gruppi con cui ci stiamo legando per fare il nuovo gruppo...però pensiamo che ci siano troppi abusi di potere ai danni di noi ultras o dei tifosi in genere da parte di qualsiasi Forza Dell'Ordine, vedi Napoli, Livorno, Pisa, Palermo, Brescia, Bergamo e chi più ne ha più ne metta.
3. Credete nel "Gemellaggio" di curva o nell'amicizia tra gruppi?
Crediamo molto nei gemellaggi con gruppi di altre squadre, si può vedere il nostro stretto gemellaggio che dura da anni con la Lazio e il nostro rimpianto di aver perso i collegamenti con un importante tifoseria come il Verona, eccetto la Banda Loma che dispregiamo comunemente dopo i torti fatti alle Brigate Gialloblù, nostre amiche...
4. Secondo Voi, che futuro avrà il "Movimento Ultras"? 
Il Movimento ultras, secondo noi, avrà un futuro abbastanza incerto, dovuto al fatto del rincaro dei prezzi biglietti, abbonamenti e dall'introduzione di più partite su canali satellitari come Tele + e D + che rubano il posto ai tifosi nelle curve. Comunque il movimento ultras vero e fedele non morirà mai, vedi squadrette con ultras che non mollano mai anche se sono in pochi, come Lume, Ospitaletto, S. giovanni, Borgo Tre Case ecc.ecc.
5. Cosa pensate dell'ingresso di quasi tutti i gruppi nel mondo di Internet?
L'entrata della maggior parte dei gruppi in internet è una cosa assolutamente ottima perchè ogni tifoso, di qualsiasi squadra può dire la sua o scaricare in modo virtuale immagini, cori, ecc.ecc. noi Fò De Co' abbiamo un sito gestito da Giorgez, cui l'indirizzo è http://fodeco.rete.it sempre aggiornato e con tante foto, cori , forum, chat ecc.ecc.
6. A voi l'Ultima Parola.
Siamo molto contenti che siti come Ultras Inside diano la parola direttamente a noi ultras, pensiamo che il più della gente ci giudichi dei criminali o delinquenti, daltronde da quello che si vede nei tg e sui giornali è un mondo ultras totalmente diverso da quello vero, bisogna tener conto che oltre alla violenza esiste grande fede per la squadra, per una curva, passione, amicizia, calore fra tutti i gruppi.
 
Grazie.
Ovunque E Sempre.
Il Direttivo.
Fò De Co' - INTER

Webmaster Giorgez - maistatoinb@libero.it 

8 ottobre 2001

Incidenti: arrestati un tifoso della Reggina e uno del Palermo

Arrestato dai carabinieri un ragazzo marocchino di 17 anni tifoso della Reggina sorpreso mentre lanciava bottiglie ed altri oggetti contundenti contro i sostenitori del Palermo dopo l´ incontro che le due squadre hanno disputato ieri nello stadio Granillo. Il giovane arrestato vive da molti anni a Reggio Calabria e da tempo segue le partite delle Reggina, tanto da essere diventato uno dei sostenitori piu´ affezionati della formazione amaranto. Ieri, dopo la partita, e´ stato notato dai carabinieri mentre lanciava bottiglie e sassi contro i pullman a bordo dei quali i tifosi del Palermo stavano raggiungendo gli imbarcaderi dei traghetti per fare ritorno nel capoluogo siciliano. Il giovane si sarebbe abbandonato a gesti d´intemperanza anche contro altri tifosi del Palermo che si stavano recando a piedi nella zona degli imbarcaderi. Un altro arresto è quello che ha riguardato un tifoso palermitano, Domenico Lipari, di 25 anni, accusato di resistenza, violenza e oltraggio a pubblico ufficiale. Lipari, secondo quanto hanno riferito gli investigatori, avrebbe tentato di entrare nello stadio senza pagare il biglietto. Il giovane avrebbe anche aggredito un agente di polizia, che ha riportato lievi contusioni

6 ottobre 2001

Francia-Algeria sospesa per invasione e incidenti

Era considerata una partita a rischio quella amichevole tra Francia e Algeria. La vigilia è stata carica di tensione. Il centrocampista francese Zinedine Zidane minacciato di morte attraverso una lettera anonima.è bastata un'invasione di campo al 12' della ripresa di un isolato spettatore vestito con la maglia dell'Algeria per far scattare la scintilla della violenza sugli spalti, dopo si sono registrati incidenti. A quel punto gli organizzatori hanno ben pensato di far sospendere definitivamente dall'arbitro il confronto.
Per la cronaca l'amichevole tra Francia e Algeria è stata definitivamente sospesa al 75', sul punteggio di 4-1 per la Francia. Il ministro dello Sport, Marie-George Buffet, e il presidente della Federcalcio francese, Claude Simonet, hanno lanciato un appello alla calma dalla tribuna d'onore, invitando la gente a lasciare lo stadio senza creare disordini. Immediatamente evacuata la tribuna autorità, nella quale aveva preso posto fra gli altri il primo ministro Lionel Jospin

2 ottobre 2001

Ultras Inside - La Voce degli Ultras! - Numero 10

Mensile - Anno I - numero 10 - mese Ottobre 2001
Ciao amici di Ultras Inside!
Approfittiamo dell'occasione per unirci al dolore che ha colpito l'America. Non mollate!
Nuovo appuntamento con il bollettino degli Ultras, purtroppo ancora una volta macchiato da episodi di violenza.
Che la morte di Currò non sia vana...
C'è da registrare l'applicazione delle "nuove leggi" targate 336 del 20 agosto;
come immaginavamo tutti, si è passato da un eccesso all'altro:
le prime diffide sono piovute a Salerno dove alcuni ragazzini avevano "osato" scavalcare la recinzione per non pagare il biglietto!?!?!......
Facciamoci Valere!

 

NEWS
Questa rubrica non vuole fomentare violenza di nessun genere. Non faremo commenti e ci limiteremo a pubblicare le notizie più eclatanti successe nel mese precedente l'uscita del bollettino; Combattiamo la violenza negli stadi...salvaguardiamo il Movimento Ultras!
22/08/01 La vittoria della Spagna macchiata da Violenza!
La vittoria per 4-3 della Spagna sulla Jugoslavia è stata rovinata da alcuni atti di violenza. L'arbitro francese Gilles Veissiere è stato colpito da dei fumogeni lanciati dall'insoddisfatta tifoseria jugoslava.I fans della Jugoslavia hanno protestato incivilmente contro diverse decisioni arbitrali. La prima è stata l'espulsione di Slavisa Jokanovic al 64esimo. Poi il rigore concesso alla Spagna e trasformato da Mendieta ed infine gli eccessivi minuti di recupero durante i quali la Spagna ha segnato il decisivo quarto gol. Veissiere è stato colpito da un oggetto proveniente dalla sezione di sinistra dello stadio da cui, oltretutto, sono stati lanciati dei fumogeni. Al termine del match un tifoso jugoslavo è entrato in campo e si è diretto minacciosamente verso la terna arbitrale. Il violento invasore è stato fermato da Alfonso che, aiutato da altri giocatori, ha aiutato a ristabilire la calma.
28/08/01:Arrestato un ultrà del Chieti per lancio di sassi
Secondo arresto in Italia, in applicazione della recente legge contro la violenza negli stadi (n. 336 del 20 agosto 2001). È stato infatti fermato dalla Digos un ultrà del Chieti, Kristian De Ioris, 25 anni, individuato mentre lanciava sassi contro i sostenitori del Lanciano.L'episodio è avvenuto mercoledì scorso durante il derby Lanciano-Chieti per la Coppa Italia di serie C.
A De Ioris, sorpreso dalle telecamere a lanciare sassi in direzione delle tribune dello stadio ´Cinque Pini´ che ospitavano i tifosi del Lanciano, sarà vietato di assistere alle competizioni sportive
Il decreto anti-violenza (n. 336 del 20 agosto 2001) ha colpito facendo la prima vittima. In serie A è stata una domenica tranquilla, ma la notizia di un tifoso arrestato, arriva dal mondo della serie C2..
28/08/01 Norme anti-violenza, arrestato ultrà del Teramo
La polizia ha tratto in arresto un ultrà del Teramo (serie C2). Mauro Gentile, 26 anni, è finito in manette su disposizione del dirigente della Sezione Anticrimine, Matteo Del Fuoco, per violazione degli obblighi imposti dall'autorità.
Domenica sera, mentre allo stadio di Teramo si giocava il derby di Coppa Italia Teramo-L'Aquila, Gentile non si è presentato in Questura per la firma di presenza.A quel punto, stando alle nuove norme entrate in vigore, sono scattate le manette.
31/08/01 Arrestato un ultrà del Pescara
Ancora un provvedimento in base alla normativa per la prevenzione di incidenti durante le manifestazioni sportive: un tifoso del Pescara, Eugenio Angelone, 21 anni, è stato arrestato dalla squadra mobile per non aver ottemperato all´obbligo di presentarsi in Questura, durante l´incontro Crotone-Pescara del 29 agosto. Durante la partita con il Cagliari del 9 febbraio scorso, Angelone assieme ad altri ultras, aveva cercato di sfondare una delle porte di sicurezza nella curva nord dello stadio Adriatico di Pescara, usando una transenna metallica. Successivamente aveva partecipato agli scontri con la Polizia, lanciando sassi e altri oggetti.
01/09/01 Germania-Inghilterra: scontri tra hooligan e polizia
Nell'imminenza dell'atteso incontro di stasera a Monaco di Baviera fra Germania e Inghilterra - valido per le qualificazioni ai Mondiali di calcio del prossimo anno - incidenti fra hooligan e polizia si sono registrati nella notte a Francoforte sul Meno (ovest della Germania).
Come ha riferito un portavoce della polizia, circa 450 tifosi tedeschi particolarmente violenti hanno dato la caccia nelle strade del centro a un centinaio di hooligan inglesi. Sensibili danni a vetrine e automobili si sono avuti nei quartieri intorno alla stazione ferroviaria e in quello di Alt-Sachsenhausen.
La polizia - intervenuta in forze - ha tratto in arresto almeno sette persone. Molti dei teppisti erano armati di bastoni e bottiglie.
16/09/01 Catania - LancianoGli etnei tornano al Cibali dopo tre giornate di squalifica inflitte al proprio campo in seguito ai gravi incidenti avvenuti al termine della passata stagione durante la sfida contro il Messina, nella finale dei play-off, incidenti in cui trovò la morte Antonio Currò, un giovane sostenitore della formazione dello stretto. Prima dellinizio dellincontro, come in ogni stadio dItalia, viene osservato un minuto di silenzio per le vittime della tragedia degli Stati Uniti. Ma nessun gesto simbolico in omaggio alla memoria del tifoso del Messina. Tutto procede come se niente fosse. Come se le precedenti trasferte forzate fossero state dovute a problemi di agibilità dello stadio.
Per quanto riguarda la gara, il Catania domina per tutti i novanta minuti e il punteggio porrebbe essere molto più largo.
20/09/01 Serie C1: un arresto dopo gli incidenti di Carrara
Le indagini scattate dopo la guerriglia urbana di domenica scorsa a Carrara (tre poliziotti feriti, 25 persone contuse), al termine di Carrarese-Padova (finita sul campo 1-1), stanno portando i primi risultati. La polizia ha tratto in arresto un tifoso del Padova e altre quattro persone sono ricercate. Domenica sera era già stati ammanettati cinque tifosi toscani. In carcere è finito nella notte M.S., 26 anni, di Ponte Vigodarzere (Padova), con precedenti. Nell´ambito della stessa indagine la Digos ha individuato altri sette ultrà euganei coinvolti negli incidenti: per tutti, compresi gli indagati, saranno presi provvedimenti per il divieto di ingresso allo stadio e partecipazione ad altre manifestazioni sportive.Gli indagati sono stati riconosciuti anche grazie alle fotografie ed ai filmati fatti dagli investigatori durante gli scontri tra le due tifoserie
20/09/01 IClub inglesi fanno sul serio
Subito dopo lannuncio del Chelsea che intende vietare a vita lingresso allo stadio a qualsiasi tifoso dei Blues coinvolto in incidenti durante Euro 2000, eurofootball.com ha contattato in esclusiva altri 19 club della Premiership per rendersi conto se anche essi seguiranno lesempio del club londinese. Le squadre hanno diffuso un chiaro ammonimento ai propri supporters coinvolti in fenomeni di violenza. Un portavoce dellArsenal condivide in pieno la scelta del Chelsea. Ha dichiarato ad eurofootball.com : " Siamo totalmente daccordo con i dirigenti del Chelsea, e senza dubbio, come noi, anche gli altri club inglesi. Al momento abbiamo iniziato delle indagine in collaborazione con la Metropolitan Police per scoprire se qualcuno dei nostri tifosi è stato coinvolto nei tafferugli.  Questo riguarda anche i violenti scontri di Copenaghen dello scorso mese. E difficile per noi risolvere il problema, ma se queste persone vengono perseguite dalla legge e noi gli impediamo di entrare negli stadi presto otterremo buoni risultati. Questi risultati della nostra inchiesta:
ARSENAL accesso vietato- (sia in partite casalinghe che in trasferta) - abbonamento stagionale annullato. ASTON VILLA accesso vietato (se il soggetto è perseguito legalmente) - abbonamento stagionale annullato. BRADFORD - accesso vietato - abbonamento stagionale annullato. CHARLTON - accesso vietato abbonamento stagionale annullato. CHELSEA - accesso vietato - abbonamento stagionale annullato. COVENTRY - accesso vietato abbonamento stagionale: nessuno disponibile a rispondere DERBY- accesso vietato non stabilito-possibile lannullamento dellabbonamento EVERTON - accesso vietato (se il soggetto è perseguito legalmente) - abbonamento stagionale annullato IPSWICH -accesso vietato- abbonamento stagionale annullato. LEEDS - accesso vietato - abbonamento stagionale annullato. LEICESTER - accesso vietato - abbonamento stagionale annullato. LIVERPOOL - accesso vietato - abbonamento stagionale annullato. MANCHESTER UNITED accesso vietato: indisponibile- possibile lannullamento dellabbonamento. MANCHESTER CITY - accesso vietato (se il soggetto è perseguito legalmente) -abbonamento stagionale annullato. MIDDLESBROUGH accesso vietato: ancora da stabilire - possibile lannullamento dellabbonamento. NEWCASTLE - accesso vietato: abbonamento stagionale annullato. SOUTHAMPTON accesso vietato: nessuno disponibile a rispondere- - possibile lannulamento dellabbonamento SUNDERLAND - accesso vietato (se il soggetto è perseguito legalmente)- abbonamento stagionale annullato. SPURS: - accesso vietato - abbonamento stagionale annullato. WEST HAM: - accesso vietato (se il soggetto è perseguito legalmente) -abbonamento stagionale annullato
 

Viking Italia
Il gruppo Viking Italia Sabato 6 Ottobre, sarà presente a Parma al fianco degli azzurri impegnati nella gara di qualificazione contro l'Ungheria.
Vieni anche tu con noi, per la Patria con orgoglio vikingo!
Due ragazzi di Arezzo, presenti al secondo raduno Viking Italia, hanno perso la vita in un incidente;
ci stringiamo nel dolore alle famiglie dei ragazzi ed alla curva amaranto.

 
DAI GRUPPI
Pubblichiamo le interviste rilasciate al direttivo di Ultras Inside. Queste storie verranno raccolte nella rubrica "dai gruppi"
http://www.ultrasinside.it/gruppi.html per rilasciare il vostro contributo, potete inviare una email a: club@ultrasinside.it
Fò De Co' Inter
 
1.breve cenno storico del gruppo:
tutti i componenti del gruppo seguivano l'Inter già da molti anni, ma solo dall'inizio della stagione 2000/01 abbiamo deciso di identificarci con lo stendardo dei Fò De Co'. Siamo in 14 tra ragazzi e ragazze e visto appunto l'esiguo numero dei membri del gruppo non effettuiamo alcun tesseramento. L'età media del gruppo varia dal ''nonno'' che ha 29 anni al ''cucciolo'' che ne ha 14. Siamo della prov. di Brescia (Darfo Boario Terme) ma non ce ne frega della squadra delle rondinelle, solo INTER! Fò De Co' perchè significa Fuori Di Testa nel nostro dialetto.
2. diffide e repressione: commento e proposte.
Per le diffide, noi abbiamo avuto solo un membro del gruppo diffidato, ma in Germania, Simone degli Skiantati uno dei 3 gruppi con cui ci stiamo legando per fare il nuovo gruppo...però pensiamo che ci siano troppi abusi di potere ai danni di noi ultras o dei tifosi in genere da parte di qualsiasi Forza Dell'Ordine, vedi Napoli, Livorno, Pisa, Palermo, Brescia, Bergamo e chi più ne ha più ne metta.
3. Credete nel "Gemellaggio" di curva o nell'amicizia tra gruppi?
Crediamo molto nei gemellaggi con gruppi di altre squadre, si può vedere il nostro stretto gemellaggio che dura da anni con la Lazio e il nostro rimpianto di aver perso i collegamenti con un importante tifoseria come il Verona, eccetto la Banda Loma che dispregiamo comunemente dopo i torti fatti alle Brigate Gialloblù, nostre amiche...
4. Secondo Voi, che futuro avrà il "Movimento Ultras"? 
Il Movimento ultras, secondo noi, avrà un futuro abbastanza incerto, dovuto al fatto del rincaro dei prezzi biglietti, abbonamenti e dall'introduzione di più partite su canali satellitari come Tele + e D + che rubano il posto ai tifosi nelle curve. Comunque il movimento ultras vero e fedele non morirà mai, vedi squadrette con ultras che non mollano mai anche se sono in pochi, come Lume, Ospitaletto, S. giovanni, Borgo Tre Case ecc.ecc.
5. Cosa pensate dell'ingresso di quasi tutti i gruppi nel mondo di Internet?
L'entrata della maggior parte dei gruppi in internet è una cosa assolutamente ottima perchè ogni tifoso, di qualsiasi squadra può dire la sua o scaricare in modo virtuale immagini, cori, ecc.ecc. noi Fò De Co' abbiamo un sito gestito da Giorgez, cui l'indirizzo è http://fodeco.rete.it sempre aggiornato e con tante foto, cori , forum, chat ecc.ecc.
6. A voi l'Ultima Parola.
Siamo molto contenti che siti come Ultras Inside diano la parola direttamente a noi ultras, pensiamo che il più della gente ci giudichi dei criminali o delinquenti, daltronde da quello che si vede nei tg e sui giornali è un mondo ultras totalmente diverso da quello vero, bisogna tener conto che oltre alla violenza esiste grande fede per la squadra, per una curva, passione, amicizia, calore fra tutti i gruppi.
 
Grazie.
Ovunque E Sempre.
Il Direttivo.
Fò De Co' - INTER
Webmaster Giorgez - maistatoinb@libero.it  

E' ATTIVA LA CHAT DI ULTRAS INSIDE!
Partecipate tutti!
Siccome non è ancora molto frequentata
l'appuntamento è ogni sera dopo le 21:00
Cerchiamo solo di mantenere un comportamento dignitoso.

 
 
SEGNALIAMO DAL WEB
 
Sito Italiano....le Grandi
(FOREVER ULTRAS BOLOGNA)
Molto migliorato nella veste grafica il sito dei Forever Ultras, gruppo guida della curva bolognese e uno dei primi del panorama Ultras Italiano. Originali senza perdere lo smalto e lo stile "Vecchia Maniera"; belle immagini e buoni i contenuti.
URB & Bologna....inseparabili!
*Grafica 8 *Testi 9 *Informazione 8 *Originalità 7,5
Voto Totale 8,5
 
Sito Italiano...le Piccole
(VIKING KORPS Matera)
Stupendo! restiamo sempre più entusiasti dinanzi a questi siti di club minori, ma dallo stile da serie A!
Matera sogna i tempi belli e i tifosi dimostrano tutto il loro stile; tra i promotori del progetto nazionale di Viking Italia.
grafica lineare e tinte bellissime! bella la sezione del materiale vecchio del gruppo;
E' ancora da riempire, ma nel complesso ci sembra molto buono!
*Grafica 9 *Testi 8 *Informazione 7 *Originalità 8
Voto Totale 8
 
Sito Estero
(DRAGONS ULTRAS LJUBLJANA Slovenia)
http://come.to/dragons
Davvero molto carino questo sito dei Dragons che segue le sorti dell'Olimpija Ljubljana;
Molto curato l'Ingresso e piacevole nell'aspetto interno.Belle le foto che ci mostrano quanto stia evolvendosi il tifo nell'est europeo, sul modelllo italiano degli anni 80. Semplici ed efficaci. Bravi!
*Grafica  7 *Testi 8 *Informazione 8 *Originalità 8
Voto Totale 8

4° CONCORSO "L'Arte va Premiata !!!"