17 ottobre 2018

Auguri Brigata Fidelis compie 20 anni

 

 
La Brigata Fidelis compie oggi 20 anni. Era, infatti, il 18 ottobre 1998 quando, in quel di Monza, fece la sua prima apparizione lo striscione che da allora non ha mai smesso di essere presente ovunque giochi ù Jandr.
Un inizio difficile ed un cammino costellato di gioie e dolori (come la vita...) portato avanti sempre con impegno, sacrificio e grande passione per la nostra bandiera e la nostra città.
È un tratto identitario questo.
Noi, la Fidelis e Andria, la nostra città, siamo un tutt’uno.
Il nostro non è “solo un gruppo ultras”.
La Brigata Fidelis è un modo di pensare e di agire, è uno stile di vita.
Nessuno è come noi e noi non siamo uguali a nessuno.
Siamo la Brigata e siamo fieri di esserlo.
Un ringraziamento particolare va a chi la Brigata l’ha pensata, voluta e fondata, a chi nel corso degli anni ha portato avanti “la baracca”, a chi c’è ora e a chi non c’è più fisicamente ma è presente ogni momento nei nostri cuori e nei nostri pensieri.
Ad maiora Brigata Fidelis 💙
Di tempo ne è passato ma siamo ancora qua, ed oggi come allora tifiamo Andria!
Brigatisti nel cuore!
Brigatisti nella mente!
Brigatisti sempre!
Auguri 💙

5 ottobre 2018

Perugia, i tifosi della Nord: "Basta critiche, sosteniamo i Grifoni"

Decisa presa di posizione dei gruppi organizzati della tifoseria del Perugia, che invitano a sostenere i Grifoni in vista del match di sabato contro il Venezia. Con un comunicato ufficiale la tifoseria biancorossa ha fatto il punto dopo un inizio di campionato non certamente brillante dal punto di vista dei risultati.
«Siamo soltanto alla quinta giornata di campionato ma pensiamo che la misura sia già colma, viste tutte le chiacchiere che si fanno continuamente sui social e non solo, contestando senza tregua squadra, allenatore e dirigenza. Tutti a dare giudizi e sentenze, spesso senza neanche più aspettare la fine delle partite, sempre pronti alla critica, al post, al commento. Tutti allenatori comodi sul divano di casa. Molti forse hanno dimenticato che il principale compito di un tifoso è tifare. Questa stagione è ufficialmente entrata nel vivo e ogni partita sarà determinante per il campionato, a partire dalla prossima in casa con il Venezia. Abbiamo sempre chiesto rispetto ed impegno, finché ciò non verrà meno questo ambiente merita sostegno e fiducia incondizionata. Di certo ci sarà da combattere punto su punto e chi si aspettava di stare al vertice o di avere lo squadrone ammazza campionato è bene faccia i conti con la realtà, chi invece continua a pensare che è tutto bello solo quando si vince forse, a nostro avviso, dovrebbe dedicarsi ad altre squadre. La passione per il Perugia va ben oltre il risultato. Ogni partita è una battaglia e la squadra non deve combattere da sola. Pretendiamo impegno e dobbiamo dare il massimo noi per primi, su ogni risultato c’è anche la nostra fatica, la nostra passione.. quella vera. Sabato portate tutti in curva una bandiera e la voglia di tifare !! Il Grifo ha bisogno della sua gente sugli spalti, dello sventolio di bandiere biancorosse, del canto incessante della Curva Nord. Tutto il resto conta niente. Il Perugia non si discute… si ama. Ostinatamente Ac Perugia. Firmato: i gruppi ultras della curva nord».
Fonte: umbria24.it

1 ottobre 2018

Comunicato Carrarese CNLP (Curva Nord Lauro Perini)

In merito all'atto vandalico riguardante le scritte in Piazza d'Armi gli Ultras delal Curva Nord Lauro Perini prendono le distanze attraverso un comunicato.
Questo il testo.

"Alla luce delle scritte comparse in nottata nella nostra Piazza D'Armi, fra le quali recitanti "Ultras Carrara", la Nord intende prendere le assolute distanze da certi atti vandalici soprattutto se eseguiti ai danni del nostro marmo e dela nostra città che tutti noi abbiamo nel cuore, così come da qualsiasi altra squallida simile iniziativa che verrà condannata.
Detto questo "la madre degli stupidi è sempre incinta"
CNLP (Curva Nord Lauro Perini)