18 settembre 2008

Napoli, rito abbreviato per cinque ultras

Napoli, rito abbreviato per cinque ultras Cinque dei sei ultrà del Napoli imputati per incidenti e intimidazioni avvenute negli anni scorsi allo stadio San Paolo hanno chiesto e ottenuto di essere giudicati con rito abbreviato. La richiesta era condizionata alla citazione come testimoni di alcuni dirigenti del Napoli, tra cui il presidente Aurelio De Laurentiis e il dg Pierpaolo Marino. Il gup Carlo Alabiso ha accolto la richiesta ed ha rinviato l´udienza al 28 novembre prossimo.
Il rito abbreviato si svolgerà nei confronti di Vincenzo Busiello e Alberto Mattera, i leader del gruppo Ultras ´72
nonche´ Salvatore Piccirillo, Vittorio Puglisi e Francesco Ruggiero. Alcuni imputati sono indicati come appartenenti ai
Blue Tiger e Acan. Con rito ordinario sarà invece giudicato Ciro Marchitelli. Il primo episodio al centro del procedimento
riguarda l´esplosione di alcuni grossi petardi al San Paolo durante Napoli-Frosinone del 2 dicembre 2006. Un episodio che,
come scrive il pm Antonio Ardituro provocò "l´allontanamento tumultuoso del pubblico" per ´il pericolo ´´alle persone
presenti sugli spalti, nonché al personale di servizio, ai raccattapalle e ai guardalinee a bordo campo".


resport