13 febbraio 2009

Roma-Lazio, Daspo per sette tifosi

Si erano resi responsabili di atti di violenza in occasione dell'ultimo derby di Roma, disputatosi il 16 novembre scorso allo stadio Olimpico. Sette ultrà sono stati colpiti dal provvedimento di divieto di accesso alle competizioni sportive, emesso dal questore di Roma, Giuseppe Caruso.

Dopo la guerriglia che si scatenò contro la polizia al di fuori dello stadio, furono arrestati cinque ultras. All'interno dello stadio, inoltre, scattarono le manette per altri due ultras, per rissa, resistenza e violenza a pubblico ufficiale, e lancio di oggetti pericolosi.
Tutti gli arrestati di quella notte di violenze, saranno soggetti al Daspo massimo: 5 anni anni lontano dalle competizioni sportive con l'obbligo di firma in concomitanza delle partite.


Fonte: www.ilmessaggero.it