20 febbraio 2009

Incidenti Genova, sta meglio il tifoso investito

Ha riaperto gli occhi, Gabriele Amato, il tifoso genoano investito domenica scorsa dal pullman della Fiorentina all’uscita dello stadio genovese di Marassi: questo ha fatto escludere ai medici dell’ospedale San Martino eventuali danni cerebrali.
Amato (37 anni), che ieri è stato sottoposto a un primo intervento chirurgico per la riduzione delle numerose fratture alle gambe, resta sedato, ma è «vigile»; il quadro clinico - hanno riferito i medici - resta «delicato» e la prognosi riservata.
Gabriele Amato sembra avere comunque risposto bene all’operazione di ieri e rimarrà «ventilato» per almeno una ventina di giorni; se non interverranno complicanze, i medici decideranno nei prossimi giorni se e come operarlo di nuovo.

La sorella Francesca, che in mattinata è andato a trovarlo in ospedale, ha capito che «Gabriele si rende conto di tutto, sente tutto, e soffre moltissimo».


Fonte: Sportpeople.net