5 novembre 2007

Sassi sulle auto dei tifosi granata

Fonte: espresso.repubblica.it

L’episodio si è verificato prima della partita ad opera di sostenitori del Taranto
Pietre sulle macchine dei tifosi della Salernitana. L’accoglienza riservata ai supporter granata non è stata oxfordiana. Le pietre hanno raggiunto alcune vetture giunte da Salerno e parcheggiate nei pressi del "Tursi", probabilmente scagliate da qualche infiltrato. A Martina c’era anche un gruppetto di tifosi del Taranto che ha provato a comprare i biglietti ma è stato respinto dalle forze dell’ordine. Sarebbe stata una seria minaccia sugli spalti perché i tarantini sono acerrimi rivali non solo dei salernitani ma anche dei "cugini" di Martina. Il parapiglia all’esterno dello stadio si è verificato quando i granata erano giá in curva, senza ulteriori strascichi. Intanto la Salernitana giá pensa all’Ancona. «Grazie all’Ancona che ha vinto, abbiamo preso qualche punto in più sulle altre:+4 sul Perugia e +3 sul Crotone - ha detto Lombardi a Lira Tv - Lunedì ci aspettiamo il pienone. Dispiace non avere i distinti aperti. Abbiamo i soliti 18mila posti fruibili e credo si vedrá un bel colpo d’occhio. Abbiamo giá "aperto" la gara su Lottomatica». Su Ferraro: «Se dice che resta lo faccia, non solo a parole. Se ne parlerá a fine andata, come giá detto a Roccaporena. Ci siamo giá incontrati una volta. Lo faremo in seguito».
Ultras a Napoli. Gli ultras Plaitano ed i Boys di Minori hanno seguito Napoli-Reggina onorando il gemellaggio con i tifosi calabresi. Hanno esposto striscioni inneggianti Salerno e la Salernitana.
Provenza. Il pareggio esterno contro la Juve Stabia è costato caro al tecnico salernitano Nicola Provenza. Il Sorento l’ha esonerato