5 marzo 2009

Pescara, violenze ed atti vandalici 21 poliziotti a giudizio.

Scontri tra tifosi di calcio Ventuno poliziotti a giudizio.
PESCARA. Ventuno poliziotti del reparto mobile di Roma dovranno comparire in Tribunale il 23 giugno perchè accusati di avere fatto irruzione il 20 gennaio 2003 in un bar-pizzeria vicino allo stadio di Pescara, colpendo o tentando di colpire alcuni avventori estranei agli scontri fra le tifoserie del Pescara e della Sambenedettese, scoppiati al termine della partita di campionato.Gli agenti di polizia sono stati rinviati a giudizio per lesioni volontarie aggravate, violenza privata, abuso e danneggiamento dal gup del tribunale di Pescara, Maria Michela Di Fine. I poliziotti, secondo l’accusa, avrebbero anche danneggiato arredi e suppellettili del bar.

fonte: Il Tempo