4 agosto 2008

Ultrà del Cosenza assaltano tifosi Siena con spranghe e coltelli: un arresto

Fonte: quotidiano.net

Raid premeditato e di bestiale violenza. I pochi carabinieri presenti non hanno potuto impedire gli scontri. Fra le due tifoserie c'era una rivalità di vecchia data. Annullata l'amichevole, feriti diversi spettatori
Violenti scontri questo pomeriggio a Norcia prima dell'amichevole di calcio tra Siena e Cosenza. Le due tifoserie presenti sono venute a contatto e si sono scontrate utilizzando legni, bottiglie, sassi e materiale urticante non meglio precisato. Qualche tifoso è stato ferito ed è stato soccorso dai volontari della Croce verde. Pochi i carabinieri presenti che non hanno potuto impedire gli scontri.

E un tifoso calabrese e' stato arrestato dai carabinieri per resistenza a pubblico ufficiale in seguito agli incidenti.
L'uomo e' stato bloccato dai militi mentre in auto con altri sostenitori del Cosenza cercava di allontanarsi da Norcia dopo gli incidenti. Secondo l'accusa era tra le persone che hanno opposto resistenza ai carabinieri intervenuti per impedire il contatto tra le due tifoserie. Uno dei militari in questa occasione era caduto riportando contusioni giudicate guaribili in cinque giorni.
Gli inquirenti stanno vagliando la posizione di altre persone che avrebbero partecipato agli incidenti.

L'AGGRESSIONE
Un quarto d'ora prima della partita, mentre sugli spalti avevano preso posto almeno trecento tifosi senesi, sono entrati nello stesso settore un centinaio di tifosi cosentini. Sono volate bottiglie di vetro ed i tifosi calabresi si sono fatti avanti con aste di bandiere e bastoni. Il clima si è fatto pesante anche in campo, con una lite furibonda che ha coinvolto la dirigenza dei due club mentre i giocatori si sono adoperati invano per far tornare la calma.

Era presente inizialmente una pattuglia dei carabinieri, poi ne sono sopraggiunte altre due. Ci sono stati tre tifosi senesi feriti e sanguinanti, di cui uno soccorso dall'ambulanza e portato all'ospedale di Norcia con un impacco di ghiaccio sulla tempia e l'occhio destro (nessuna grave conseguenza). Diverse le famiglie presenti, con i bambini in lacrime di fronte all'episodio. L'amichevole è stata annullata tra le polemiche perchè si sono ricordati vecchi episodi di tensione tra le due tifoserie risalenti anche all'ultimo incontro ufficiale in campionato, cinque anni fa in serie B. L'arbitro Valeri di Roma parlando con Nazario Pignotti dello staff del Siena ha dichiarato: "Io la responsabilità di cominciare questa partita non me la prendo".

IL RAMMARICO DEL SIENA
Una brutta domenica per tutti: il club toscano, in una nota sul proprio sito internet, si rivolge ai propri tifosi esprimendo solidarietà e rammarico. «La gara amichevole in programma oggi a Norcia contro il Cosenza - sottolinea il club bianconero - non è stata disputata per gli incidenti che si sono verificati prima dell'inizio della partita all'arrivo dei tifosi ospiti. L'A.C. Siena esprime rammarico per ciò che è accaduto e solidarietà ai propri tifosi arrivati nella sede del ritiro del Siena con le famiglie e i bambini per trascorrere un sereno pomeriggio di sport, confidando che vengano individuati i responsabili di questa vile aggressione»