25 maggio 2009

Comunicato stampa: trapani nel cuore dei trapanesi

Esordiamo con questo comunicato, diffondendo la notizia, che Sabato in data 30 Maggio 2009, la cittadinanza, la Sv, l’intero Consiglio Comunale di Trapani, è invitata a partecipare, alla mobilitazione generale, in favore del Ns amato Trapani Calcio, affinché non scompaia.
La manifestazione, partirà da P.zza Martiri d’Ungheria, attraversando tutta la Via G. B. Fardella, e si fermerà, davanti palazzo D’Ali’.
L’invito è rivolto, a tutta la cittadinanza, ai commercianti, alla classe imprenditoriale, agli impiegati, agli operai, , ai precari, ai disoccupati, agli studenti!
Tale manifestazione, avrà lo scopo di fare capire, a noi Trapanesi, se siamo in grado di debellare la nostra apatia, divenuta ormai cronica, di fare capire a tutti, che il Trapani Calcio, fa parte della Città, e che fa parte della nostra storia, e che quindi, non può e non deve scomparire!
Beh.. noi Ultras siamo diversi, da quanti, leggeranno questo comunicato, e penseranno; unni ni futte nente!!!
Noi metteremo tutta la nostra fede, tutto il nostro orgoglio, pensando che i nostri sacrifici delle Domeniche, non risulteranno invane!!
Noi coinvolgeremo la Città tutta, la classe politica, la classe imprenditoriale, per il bene della Città e del Trapani Calcio.
Noi siamo abitutati a lottare, per questo Sabato scenderemo in campo, facendoci sentire, spronando la gente apatica, mettendo in risalto il nostro orgoglio di essere Trapanesi.
Ma il nostro gesto è mirato a sensibilizzare, quella classe imprenditoriale, che per vari motivi, si estranea dal Calcio e di conseguenza alla Città di Trapani.
Trapani Città di 100.000 mila abitanti, in quanto per noi Tifosi non esistono confini comunali, per noi Trapani, va dalla funivia a torre di Ligny, Trapani città capoluogo, si trova a lottare, per sopravvivere negl’inferi della serie D, allo stato attuale, senza un futuro roseo.
Mentre, ben altre Città piu’ piccole, si trovano in serie superiori, come ad esempio la B. Il nostro gesto, oltre a sensibilizzare la Città intera, è mirato a fare scattare, quella prova d’orgoglio, e perché no, a dare prova di se stessi, rischiando in prima persona, a tutti coloro che in Città si dichiarano imprenditori’ SERI “, d’altronde esserlo, è andare incontro ai rischi.
Il denaro non ha mai avuto posto nella storia, le persone si!!
Noi siamo stanchi di soffrire, anche per questo motivo Sabato 30 Maggio, scenderemo in strada.
Noi siamo stanchi di essere sfruttati, noi siamo stanchi di essere illusi, noi meritiamo rispetto da parte di tutti, nessuno dovrà permettersi, di dire che nel giro di 4 anni, il Trapani sarà in serie B, per poi non mantenerlo, basta!! Basta promesse, basta proclami!
Noi non faciamo parte di caste, ma siamo i quartieri. siamo la Città, siamo l’espressione di un popolo. . . di quello duro, di cui taluni, occupanti a pagamento del solito carrozzone, farebbero meglio a preoccuparsi, NOI NON ABBIAMO NULLA DI CUI VERGOGNARCI!

Tifosi Trapanesi!