23 aprile 2009

Sequestrato un decoder anche allo stadio!

Continua l’esperimento dello stadio senza polizia ad Empoli, ecco un resoconto relativo all’ultimo incontro disputatosi al Castellani :
Allo stadio “Castellani” di Empoli, si e’ disputato l’incontro di calcio “Empoli – Treviso”, valevole per il Campionato Nazionale di serie B TIM 2008/2009, cui hanno assistito 3627 tifosi, di cui 52 della tifoseria ospite, giunti con un pulman e mezzi propri. Tutti gli spettatori hanno fatto ingresso ai rispettivi settori previa verifica della corrispondenza della titolarita’ del biglietto con il documento di riconoscimento. E’ stato garantito un rigoroso controllo degli striscioni ammessi all’interno dello stadio e debitamente autorizzati come prescritto dalla normativa in vigore.

L’attivita’ di prefiltraggio e filtraggio effettuata da 90 steward ha impedito l’introduzione all’interno dello stadio di 21 accendini, 9 bottiglie, 12 ombrelli, 3 lattine, 1 casco e 1 decoder. Sono stati impiegati 25 addetti al soccorso sanitario (misericordia, pubblica assistenza e servizio 118) e 15 addetti alla protezione civile. Come negli ultimi sette incontri e’ stato applicato il nuovo modello di gestione della sicurezza delle partite di calcio con la Polizia lontana dagli stadi. La manifestazione e’ stata gestita solo con i componenti del G.O.S. e gli stewards, sotto la supervisione del Dirigente e di tre operatori della squadra stadio del Commissariato empolese.

In occasione della gara, i contingenti della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri, abitualmente in servizio nelle aree di pertinenza dello stadio, sono stati impiegati in attivita’ di controllo del territorio in ambito cittadino, pur in stato di allerta per la gestione di eventuali criticita’ emergenti.
L’attivita’ svolta ha interessato le zone maggiormente frequentate del centro urbano, nonche’ alcune aree periferiche oggetto di esposti da parte dei cittadini residenti.

Complessivamente sono state identificate 99 persone, di cui 52 cittadini extracomunitari. Sono stati controllati 3 esercizi pubblici. 36 veicoli sono stati fermati nel corso dei posti di controllo attuati, che hanno consentito la contestazione di 6 contravvenzioni per la violazione del codice della strada, nonche’ il ritiro di una carta di circolazione. Nel corso del pattugliamento e’ stato rinvenuto anche un veicolo che dagli accertamenti e’ risultato provento di furto.

L’incontro e’ terminato con il risultato di 2 – 1.


Fonte : Agi

Ricapitolando, con gli steward  che sequestrano un vero e proprio arsenale (pericolosi accendini e terribili ombrelli), finalmente le forze dell’ordine, invece di essere allo stadio possono sorvegliare meglio il territorio con multe e riconoscimenti di individui sospetti.

Ps: ma chi è il mito che s’è portato il decoder? Qualcuno può avvertirlo che per vedere la partita allo stadio non serve? Almeno per ora, poi non si sa mai, con questo calcio moderno…