3 aprile 2009

Rissa tra tifosi genoani e sampdoriani per colorare un scalinata vicino al Ferraris

Scontro nella notte per imprimere i colori della squadra del cuore sulla scalinata Montaldo. I genoani sarebbero intervenuti per contrastare l’opera dei sampdoriani decisi a riportare la scalinata, da qualche tempo colorata di rossoblu, ai colori della loro squadra

Una rissa tra una ventina di tifosi di Genoa e Sampdoria nella notte per imprimere i colori della squadra del cuore sulla scalinata Montaldo, una lunga fila di gradini a due passi dallo stadio Ferraris di Genova, da tempo ormai dipinta con la livrea rossoblu, ora blucerchiata.

Quattro al momento i denunciati, tutti sampdoriani, di un’eta’ compresa tra i 17 ed i 20 anni, per rissa aggravata in concorso. Un giovane di 17 anni e’ stato medicato al pronto soccorso dell’ospedale San Martino per una ferita lacerocontusa dietro l’orecchio, ed altri due di 19 e 21 all’ospedale Villa Scassi per contusioni.

Sul luogo degli scontri i poliziotti hanno sequestrato una dozzina di secchi di vernice blu, rossa, nera e bianca, oltre a tre aste in Pvc, un bastone in legno, un cinturone con una fibbia di ferro, un fumogeno e due razzi. A dare l’allarme al 113 sono stati gli abitanti della zona che parlavano di una ventina di persone travisate anche con caschi e sciarpe.

Secondo una prima ricostruzione, i genoani sarebbero intervenuti per contrastare l’opera dei sampdoriani decisi a riportare la scalinata, da qualche tempo colorata di rossoblu, ai colori della loro squadra. L’episodio, ad un mese dal derby (il 3 maggio), viene letto in questura come un segnale preoccupante. Delle indagini si occupa ora la Digos


(Da Quotidiano.net)