14 aprile 2009

COMUNICATO UFFICIALE ULTRAS ROMANI CURVA SUD

Nonostante i tragici eventi che hanno colpito violentemente la popolazione abruzzese, sabato si giocherà lo stesso, come se niente fosse. Ancora una volta la Lega Calcio ha dato dimostrazione della sua insensibilità di questa macchina ormai chiamata "calcio moderno". Il gruppo degli Ultras Romani Curva Sud non condivide assolutamente la scelta della Lega, anzi sposa le parole di Daniele De Rossi secondo il quale, per una volta, si poteva interrompere il gioco del calcio. Per questo motivo, domani, durante il derby, il nostro gruppo non colorerà il settore dove siamo (denominato muretto) rivoltando il nostro striscione di appartenenza in segno di lutto e si asterrà da ogni forma di tifo, pur mantenendo il rispetto per qualsiasi altra scelta spontanea. Un ultimo pensiero va alle tante persone che abbiamo incontrato in questi giorni in Abruzzo, essendo stato il gruppo presente con iniziative solidali. Gente che ha perso tutto e ora si ritrova a lottare contro la sofferenza di questa tragedia. Noi tutti ci stringiamo forti a loro come fratelli". Ultras Romani Curva Sud