7 settembre 2009

Lanciano, il derby finisce in violenza

Lanciano - Al termine della gara Virtus Lanciano-Pescara, valida per la terza giornata del girone B della Prima Divisione di Lega Pro e terminata sul risultato di parità (2-2), un folto gruppo di sostenitori pescaresi si è diretto verso la curva dei tifosi frentani.
Gli incidenti hanno coinvolto una quarantina di tifosi del Pescara. Un sostenitore del Lanciano è stato medicato in ospedale. Alcuni agenti di Polizia sono stati aggrediti e hanno dovuto fare ricorso alle cure dei sanitari. Numerose le auto, parcheggiate nei pressi dello stadio, danneggiate dal lancio di bottiglie e altri oggetti.
Gli agenti del commissariato di Lanciano (Chieti) hanno arrestato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale due tifosi del Pescara. Il primo ha minacciato gli agenti brandendo e roteando una cintura dei pantaloni dal lato della fibbia metallica. Il secondo è stato sorpreso a lanciare bottiglie di vetro. Entrambi sono stati rinchiusi nel carcere di Lanciano.

calciopress.net