16 febbraio 2008

NOCERINA: PRECISAZIONI DEGLI ULTRAS

in una lunga nota, gli Ultras Nocera Curva Sud hanno voluto rispondere alle tante accuse piovute addosso ai sostenitori rossoneri dopo la trasferta di domenica scorsa a Caserta. Secondo il comunicato, i 5 tifosi molossi sono stati arrestati ingiustamente perché, alla richiesta di mostrare video e foto a sostegno delle accuse delle forze dell’ordine, si è detto che il materiale non era più disponibile.
Inoltre a Caserta non vi era la giusta organizzazione delle forze dell’ordine, nonostante si sapesse dell’arrivo di 400 tifosi circa da Nocera. Molti sostenitori erano privi del tagliando di ingresso perché, stranamente, non è stata organizzata una prevendita,
I tifosi rossoneri – continua il comunicato – sono stati provocati e aggrediti con lancio di oggetti e quant’altro. Il tutto pagando un biglietto di 7 euro a fronte dei 3 euro per il settore distinti riservato ai tifosi locali e, ancora peggio, senza poter nemmeno usufruire di servizi igienici, che nel settore riservato alla tifoseria nocerina non c’erano affatto.
Non esistono poi denunce di passanti che sarebbero stati aggrediti da tifosi della Nocerina. “Vogliamo solo ribadire – conclude la nota degli Ultras Curva Sud di Nocera – che tutti dovrebbero prendersi le proprie responsabilità, cominciando da chi ha stadi non a norma e da chi dovrebbe garantire e preservare l’ordine pubblic


calciocampania