18 agosto 2021

Stadi, si entra soltanto con il green pass

Sabato torna la Serie A. Dopo mesi di stadi vuoti (o nel migliore dei casi con mille persone) si sentirà di nuovo l'esaltante voce dei tifosi con gli impianti pieni, in zona bianca, al 50% (in caso di passaggio in zona gialla ci sarà il limite dei 2500 spettatori), con i posti a scacchiera (uno sì e uno no). Vediamo allora le regole da seguire per tornare a sostenere da vicino la propria squadra.

CHI è AMMESSO AGLI STADI?

Con il decreto del 22 luglio il governo ha deciso che si potrà entrare negli stadi (così come negli altri impianti sportivi all'aperto e al chiuso) solo con il green pass. Viene quindi ammesso chi ha effettuato una prima dose di vaccinazione (la certificazione ha validità dal 15° giorno dalla somministrazione), chi ha completato il ciclo vaccinale (con validità 270 giorni), chi risulta guarito dal Covid (con validità 180 giorni) e chi ha effettuato un tampone molecolare o rapido con esito negativo (con validità 48 ore dal momento del prelievo).

COME SI OTTIENE IL GREEN PASS?

Il Ministero della Salute rilascia la Certificazione verde sulla base dei dati trasmessi dalle Regioni e Province Autonome relativi a vaccinazioni, tamponi negativi o guarigione. La Certificazione, totalmente gratuita, è emessa in formato digitale stampabile. Si può visualizzare, scaricare e stampare il green pass sul sito www.dgc.gov.it tramite tessera sanitaria o identità digitale (Spid/Cie), sull'app Immuni o sull'app IO e presto anche dal sito del Fascicolo Sanitario Elettronico Regionale.

DENTRO LO STADIO SERVIRà LA MASCHERINA?

Anche con la disposizione a scacchiera, all'interno dello stadio sarà necessario indossare la mascherina, così come al momento del controllo della temperatura e del green pass all'ingresso. Le verifiche saranno fatte dagli steward e la certificazione verde sarà il primo documento da mostrare. Come per le 4 gare in cui l'Olimpico di Roma ha ospitato l'Europeo, per evitare assembramenti tutti gli impianti dovranno segnalare i percorsi da seguire in base al settore di appartenenza. Le indicazioni verranno date dai club assieme al biglietto.

SI PUò ANDARE IN TRASFERTA?

Sì, non essendoci al momento divieti di spostamento tra regioni, i tifosi possono farlo. Occupando il 50% del settore ospiti.

QUANDO POTRà AUMENTARE LA CAPIENZA DEGLI IMPIANTI?

Molto dipenderà dall'andamento dei contagi e dal numero di vaccinati con doppia dose. Come ha ripetuto spesso il Sottosegretario allo Sport Valentina Vezzali «il 50% della capienza è solo un primo passo». Lei stessa prima del decreto di luglio aveva chiesto di aprire gli stadi al 75%, percentuale rivendicata pure in due diversi emendamenti presentati da Pd e M5S che saranno votati nella seconda metà di settembre. A quel punto qualcosa potrebbe cambiare. Fermo restando che i club, con Figc e Lega, scalpitano per arrivare al più presto al 100%.

Scritto da: Elisabetta Esposito (Gazzetta.it)