17 ottobre 2008

COMUNICATO CURVA SUD

DOMENICA 19 OTTOBRE CI VEDIAMO NEGARE PER L’ENNESIMA VOLTA IL DIRITTO DI SEGUIRE LA NOSTRA SQUADRA DEL CUORE, ADDIRITTURA IN UNA TRASFERTA CHE PER NOI STABIESI , SIGNIFICAVA ONORARE LA MEMORIA DI “CATELLO MARI” CHE AVEVA UN SOGNO CHE ERA DI RECIPROCO RISPETTO, TRA CASTELLAMMARE DI STABIA, E CAVA DE TIRRENI. ABBIAMO DIMOSTRATO IN TANTISSIME OCCASIONI CHE QUEL SOGNO SI E’ REALIZZATO, MA LO STATO NON NE HA VOLUTO TENER CONTO, ED IN MANIERA SINTETICA, HA CHIUSO LA CURVA OSPITI. NOI SIAMO ULTRAS E VOGLIAMO SOSTENERE LO STABIA DAL SETTORE OSPITI, CON SCIARPE E BANDIERE, NON CONOSCIAMO NESSUN ALTRO SETTORE, QUINDI NON ANDREMO IN QUEL DI CAVA, CHI SI RECHERA’ A CAVA LO FARA’ A TITOLO PERSONALE. A TESTA ALTA ONOREREMO CATELLO MARI, GRIDANDO IL SUO NOME AD ALTA VOCE, SPERANDO CHE QUEL URLO POSSA ARRIVARE FINO A LUI, E SMUOVA LE COSCIENZE DI CHI PRENDE DECISIONI, SENZA TENER CONTO DEI SENTIMENTI

CATELLO VIVE

Ultras Curva Sud