13 ottobre 2009

Scontri del derby di Coppa Italia Spezia-Carrarese

Quattro tifosi della Carrarese sono stati denunciati a seguito degli scontri dello scorso 26 agosto in occasione del derby di Coppa Italia Spezia-Carrarese, vinto per 3-0 dalla squadra di mister Mango. Prima dell'inizio, i tifosi ospiti, arrivati da Carrara via treno e condotti allo stadio con pullman dell'Atc, avevano sfondato il cancello del parcheggio di via Pioppi, trovandosi di fronte gli agenti. Da qui una carica immediata con almeno cinquanta persone coinvolte: calci, pugni, sassi e anche alcuni fumogeni scagliati contro il personale di servizio al quali sono aggiunti alcuni stewart che hanno comunque portato fino in fondo il loro lavoro prima di farsi medicare.
Oggi, grazie al lavoro investigativo della Digos spezzina coordinata dal vice-questore aggiunto e dirigente capo Michele Lupi di concerto con la Digos di Massa-Carrara e il Commissariato di Carrara, sono arrivate le prime disposizioni. Quattro tifosi marmiferi, tutti nati e residenti a Carrara (di 21, 43, 20 e 33 anni), sono stati denunciati con diversi capi di imputazione: sono state le telecamere poste nell'area di parcheggio ospite a dare modo agli agenti di ricostruire quanto avvenuto nei minimi dettagli. Per i primi due tifosi si va da resistenza a pubblico ufficiale a lesioni aggravate, da travisamento al lancio di materiale pericoloso, reato quest'ultimo per il quale, in flagranza di reato, ci sarebbero stati i termini per l'arresto. Per il 20enne solo resistenza, lesioni e lancio materiale pericoloso ma senza travisamento mentre per il 33enne solo lancio di materiale pericoloso, presumibilmente fumogeni.
Altre indagini sono in corso per individuare gli altri responsabili dell'accaduto oltre ai provvedimenti Dasp in corso d'opera: i quattro di cui sopra, rischiano una lontananza dagli stadi piuttosto lunga, a partire da tre anni.


ultrasblog.biz