7 settembre 2022

La Curva Sud: “Setti risponda alle nostre domande”


«PERSEVERARE

L’estate della società Hellas Verona non è passata di certo inosservata: incertezze sul futuro, dichiarazioni e smentite, indifferenza verso la piazza e inspiegabili “silenzi” da parte dei “piani alti” hanno caratterizzato questi ultimi mesi.

Constatato per l’ennesima volta che il rapporto e la comunicazione con la tifoseria non sono ritenute importanti e prioritarie da questa società, scegliamo nuovamente la strada di porre pubblicamente alcune domande al presidente Setti, quesiti legittimi che esigono doverose risposte:

– Come viene giustificato il clima venutosi a creare quest’estate? Perché, in una situazione evidentemente delicata, nessuno ha tutelato l’ambiente e il Verona prendendo delle posizioni chiare? Perché è stata scelta la linea del silenzio e del distacco contribuendo ad alimentare dubbi e pessimismo? Perché, in virtù delle sue sicurezze, il presidente non prova a stemperare gli animi cercando di rasserenare i tifosi e conseguentemente la squadra?

– Perché non sono state esplicitamente risolte le contraddizioni emerse, in particolar modo durante il calciomercato, tra fatti e parole? Perché diverse dichiarazioni del d.s. sono state puntualmente smentite dagli episodi o addirittura da altri membri della società?

– Perché, ancora una volta, si è persa l’occasione per alimentare l’entusiasmo di un’intera tifoseria? Com’è possibile che il ritiro estivo sia stato organizzato in maniera così superficiale, senza nessuna iniziativa volta a coinvolgere l’ambiente che, a “scatola chiusa”, ha dimostrato un encomiabile attaccamento ai colori gialloblù confermando in massa gli abbonamenti stagionali?

– Oltre ai “conti in ordine”, quali sono gli obiettivi? Il tanto decantato “modello Borussia” è ancora una strategia?

Verona e la sua tifoseria non hanno mai avanzato richieste folli, non pretendono campagne acquisti faraoniche, reclamano ed esigono trasparenza, serietà e determinate sensibilità.  

Troppo facile esporsi, talvolta con presunzione, solamente quando si raggiungono importanti risultati sportivi, prestandosi a interviste di comodo senza l’ombra di una domanda più approfondita o che scenda nel merito.

Invitiamo il presidente Setti a dimostrare di non essere un “buffone” e a rispondere pubblicamente alle nostre domande, ovviamente dopo la chiusura stagionale dei locali di Forte dei Marmi.  

FORZA VERONA, SEMPRE!

Curva Sud».