10 giugno 2001

Wisla Cracovia campione di Polonia

Il Wisla Cracovia si è laureato campione di Polonia con una giornata di anticipo. Nel penultimo turno ha vinto in trasferta per 2-1 contro il Legia Varsavia, portando a 9 i punti di vantaggio sulle dirette inseguitrici, ovvero lo stesso Legia e il Pogon Stettino, sconfitto anch'esso in casa dal Polonia Varsavia per 4-3. Purtroppo il successo del Wisla è stato rovinato dalle violenze provocate dai tifosi del Legia, che hanno incendiato i seggiolini dello stadio e bersagliato le forze dell'ordine con un fitto lancio di oggetti. Gli incidenti sono proseguiti anche per le strade della capitale polacca e solo l'intervento dei cannoni ad acqua della Polizia ha sedato i disordini