1 aprile 2001

Denunciati 12 Tifosi Mantovani.

Sono una dozzina i tifosi del Mantova denunciati per i tafferugli avvenuti domenica pomeriggio allo stadio "Speroni" durante la partita di calcio Pro Patria-Mantova.
Il commissariato di Busto Arsizio li ha denunciati a piede libero per violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Ai dodici verrà anche notificato il divieto di ingresso allo stadio.
Il vicequestore di Busto Arsizio, Luigi Mauriello, ha affermato che i tifosi "sono arrivati da Mantova con la voglia di picchiare". Erano circa 500, e un centinaio è arrivato allo stadio "già ubriaco".
I tafferugli con le forze dell'ordine sono scattati prima del fischio d'inizio della partita, quando quattro tifosi si sono arrampicati sulla recinzione dell'impianto sportivo. Mentre la polizia cercava di indurli a scendere, dagli spalti, una cinquantina di ultras ha caricato gli agenti.
Il vicequestore, nel sottolineare l'impegno dei 100 uomini che hanno mantenuto l'ordine pubblico, ha rivolto poi un plauso alla tifoseria della Pro Patria "che ha dimostrato maturità evitando di far scoccare scintille pericolose con gli ospiti".