4 marzo 2010

Comunicato ufficiale Curva Ovest 1905

AVVISO A TUTTI GLI ULTRAS D'ITALIA

Si comunica a tutti che al momento e fino a che non ritorneranno dalla diffida tutti i ragazzi che dal 2007 sono sottoposti al daspo, a Lucca non esiste nessuna forma di tifo organizzato. Chi oggi segue la Lucchese e incita i colori rossoneri lo fa solamente a titolo personale, perchè gli ultras sono autosospesi. Purtroppo a Lucca la repressione ha toccato livelli altissimi, culminata con il blitz del settembre 2007 che ha portato in carcere molti appartenenti al gruppo Bulldog. Dopo sono arrivate tante diffide mirate che hanno di fatto impedito il perdurare del tifo organizzato. Purtroppo ad oggi 19 ragazzi sono ancora sotto processo con l'accusa di associazione per delinquere. Nessuno al momento è degno ed è in grado di girare gli stadi dove la Lucchese gioca e fregiarsi dell'appellativo ultras. Gli ultras
sono autosospesi e aspettano il ritorno dei tanti ragazzi diffidati per ritornare al seguito dei colori rossoneri. A chi ora si impegna a seguira i rossoneri va tutta la nostra vicinanza ma ribadiamo a
tutte le tifoserie d'Italia, che chi segue ora i rossoneri lo fa solo a titolo personale o dietro alle insegne dei Lucchese club.
Il nostro amore per i colori rossoneri non conosce repressione, e la nostra fede non conosce galera o diffida. L'unica cosa che aspettiamo è di ritornare sugli spalti insieme a tutti gli amici con l'unico scopo di sempre,seguire la nostra amata Lucchese Libertas e girare gli stadi italiani con la coerenza e la mentalità che ha sempre contraddistino gli ultras rossoneri da i tempi dei gloriosi Panthers Front ai
Bulldog 1998.

CURVA OVEST 1905