16 gennaio 2008

Dopo gli scontri in vista seri provvedimenti per gli ultras del Napoli

Feriti due tifosi milanisti e 8 stewards e ripetuti scoppi di petardi prima e durante la gara.
Gli incidenti causati ieri a San Siro dai tifosi partenopei potrebbero comportare dei seri provvedimenti che saranno valutati dall'Osservatorio sulle Manifestazioni Sportive. "Tali gravi incidenti saranno attentamente valutati nel corso della prossima riunione dell'Osservatorio - si legge in una nota della Polizia di Stato- nel corso della quale saranno assunte decisioni sulle prossime partite del Napoli, sia in trasferta che in casa. Non si esclude anche una visita dell'Osservatorio nel capoluogo partenopeo, per definire, in stretta intesa con le locali autorità, le strategie per il futuro". "La giornata appena trascorsa - prosegue la nota - che ha segnato la ripresa del campionato dopo 21 giorni di sosta, si è svolta senza particolari rilievi sotto il profilo dell'ordine pubblico, contrariamente a quanto avvenuto negli scorsi anni che avevano visto, dopo l'interruzione per le festivita' di fine anno, una recrudescenza degli episodi di violenza. Si sono, tuttavia, verificate criticità prima durante e dopo l'incontro Milan-Napoli, al quale hanno assistito circa 8000 ospiti, 1000 dei quali giunti dal capoluogo campano a bordo di treno".
Il comunicato della Polizia di Stato spiega ancora: "In particolare, sin dal pomeriggio, si sono verificati episodi di intemperanza con l'esplosione di petardi, blocchi stradali in ambito cittadino e tentativi di contatti tra le opposte tifoserie che hanno richiesto ripetuti interventi da parte delle forze di polizia. Durante ed al termine della gara, circa 1000 sostenitori ospiti hanno ripetutamente tentato di sfondare le barriere presiediate dagli stewards causando il ferimento di 8 di questi". "Dopo la partita, presso la stazione centrale, circa 400 tifosi partenopei sprovvisti del biglietto del treno hanno provocato momenti di tensione in ambito ferroviario - conclude la nota -, determinando disagi per la normale utenza e ritardi tali da indurre le autorita' provinciali di pubblica sicurezza di Milano ad emettere un provvedimento in via di urgenza che ha imposto alle ferrovie dello stato la predisposizione di un treno straordinario per il viaggio di ritorno a Napoli di oltre 800 tifosi".


Redazione NapoliSoccer.NET