26 maggio 2001

Colombia: il terrorismo non ferma la Coppa America

Gli episodi sanguinosi (12 morti e 197 feriti dall´ inizio di maggio) che stanno flagellando la Colombia, paese che ospitera´ la Coppa America in luglio, non bloccheranno la manifestazione. Il presidente colombiano Andres Pastrana e quello della federcalcio Alvaro Lima hanno assicurato che il torneo si giochera´ regolarmente. Gli attentati " sono atti isolati che niente hanno a che vedere con il torneo e non possiamo permettere ad una esigua minoranza di danneggiare una competizione cosi´ importante come la Coppa America ", ha detto Pastrana dopo l´ esplosione questa notte di una bomba a Bogota che ha fatto quattro morti e 23 feriti nei pressi dello stadio El Campin dove si giocheranno le finali. Il presidente della federcalcio, Lima, ha sottolineato che non far giocare la Coppa in Colombia sarebbe il trionfo del terrorismo e della violenza ".