19 marzo 2001

Serie D/F: Latina-Sambenedettese: ancora violenza!

Terreno di gioco protagonista a Latina : ospita gol e spettacolo nei novanta minuti ma anche violenza ed idiozia subito dopo. Nel dopo partita scontri violenti tra tifosi. Subito dopo il fischio finale una decina di tifosi della Samb invade improvvisamente il campo di gioco per suggellare il pareggio in extremis della capolista, non mancando di canzonare la parte di tifosi di casa. Attraversato il campo, e diretti verso la curva del Latina, iniziano gli sfottò di rito, ma i laziali non ci stanno ed invadono a loro volta il campo: comincia un violento quarto d'ora di rissa generale, che solo l'intervento delle forze dell'ordine con tanto di lacrimogeni riesce non senza fatica a sedare. Morale? Questo il laconico bollettino di guerra: l'ispettore di Polizia (perdita di sensi), il vice-questore (responsabile per il servizio dordine dello stadio per la gara odierna) e un tifoso della Samb all'ospedale. Addirittura, per il vice-questore, si parla di numerosi punti di sutura alla testa, a causa di una ferita causata da uno sciagurato lancio di bottiglia.