19 luglio 2009

Comunicato dei "Reyer 1872":

"SBATTI IL MOSTRO IN PRIMA PAGINA
 
ci stanno provando per l'ennesima volta.
Con il sottile gioco delle parti "tifoso buonoultras cattivo" i vertici di S.Chiara questa volta hanno escogitato di interpretare gli scontri avvenuti il 9 aprile tra la tifoseria RIMINESE e quella VENEZIANA come a se stanti dall'universo pacifico e corretto (vedi premio fair-play...) che riguarderebbe il mondo del basket, bensi giustificandoli come gazzarra tra ultras calciofili, screditando di fatto i ragazzi del GATE 22 che, nella suddetta occasione nulla avevano a che fare con l'accaduto, nè per due indagati su tre c'era l'appartenenza a tale gruppo.
Semmai, come del resto accade dalla notte dei tempi nel veneziano, la contaminazione di seguire diversi sport riguarda non solo chi dal calcio occasionalmente va al pala, ma anche viceversa.
C'è quindi l'ennesimo tentativo di ghettizzare chi va allo stadio e costantemente viene represso solo per rivendicare diritti e idee ribelli ma forse scomode, per far apparire "buoni" i tifosi della pallacanestro, tentando (senza peraltro riuscirci...) di mostrare infiltrazioni di carattere teppistico da parte degli ASDUI, quando ultimamente qualche episodio di violenza si era verificato proprio all'interno dei pala con coinvolte persone non proprio "ultrà".
I REYER1872 prendono le distanze da ogni differenziazione di carattere ideologico che si voglia dare all'accaduto, ribadendo che fuori del palataliercio erano presenti per difendere e difendersi, esprimendo solidarietà ai ragazzi colpiti da daspo, siano essi baskettari o calciofili.

REYER1872 Curva Nord OroGranata"