21 luglio 2009

Benevento, la Curva Sud chiede la modifica della tessera del tifoso

Con il presente, teniamo a chiarire la nostra posizione in merito a questa presunta carta di fidelizzazione, la cosiddetta “tessera del tifoso”, che si pone l’obiettivo di creare la categoria dei “tifosi ufficiali”, e che, secondo quanto detto dal Ministro Maroni, nel prossimo futuro, tutte le società di calcio dovranno applicarla. Ma cos’è la tessera del tifoso, e perché ne contestiamo l’introduzione?
Esteticamente tale tessera è un vero e proprio bancomat, ed ha la funzione di regolamentare preventivamente l’accesso agli stadi Al possessore non si applicano eventuali restrizioni alla vendita dei biglietti, e permetterà quindi, di costituire la categoria degli spettatori “ufficiali”. SOLO CHI HA I REQUISITI NECESSARI per acquistare la tessera del tifoso, potrà avere il diritto di acquisire l’abbonamento o il biglietto per la singola partita. I requisiti sono facilmente leggibili all’interno della Legge Amato (art. 9 L. 41/2007) che riportiamo in parte: “E’ fatto divieto alle società organizzatrici di competizioni riguardanti il gioco del calcio […] di emettere, vendere o distribuire titoli di accesso a soggetti che siano stati destinatari di DASPO, ovvero a soggetti che siano stati, comunque, condannati, anche con sentenza non definitiva, per reati commessi in occasione o a causa di manifestazioni sportive”.
Dunque, chiunque abbia avuto, anche in passato, un provvedimento di DASPO, (un esempio classico è quello di un padre maturo, che però, nel 1989, da ragazzo, ha sbagliato ed ha scontato giustamente la pena) non potrà avere la tessera e, quindi, non potrà mai più andare allo stadio.
Nonostante le interpretazioni varie che si sentono in giro (l’Osservatorio dice che la tessera non verrà rilasciata solo a chi ha DASPO in corso o a chi ha avuto una condanna negli ultimi cinque anni), quel che si chiede è solamente la modifica dell’art. 9, perché crediamo che sia ingiusto punire nuovamente un soggetto che in passato ha commesso un reato da stadio e che abbia giustamente già scontato la relativa condanna. Fatta questa modifica, non vi saranno particolari motivi per contestare la “tessera del tifoso”.
La CURVA SUD BENEVENTO quindi, dice NO ALLA TESSERA DEL TIFOSO, e comunica sin da ora, che allestirà dei PULLMANN per la grande manifestazione organizzata, prevista il 5 Settembre a Roma, invitando tutti voi a partecipare in massa.

CURVA SUD BENEVENTO