8 settembre 2020

Comunicato Ultras Cattolica 1923

Dopo l'ennesima estate turbolenta, dove fino a neanche un mese fa si sapevano le sorti della nostra squadra, ci troviamo obbligati a non seguire e a lasciare vuoti i nostri amati gradoni.
La nostra scelta è dovuta principalmente al fatto che questa squadra non rappresenta nei propri valori il calcio a CATTOLICA. Il Calbi è la nostra casa, giallo e rosso sono i nostri unici colori d'appartenenza, mentre la nostra fede non ammette fusioni con altre città. Per questi motivi sopraelencati, i ragazzi della curva decidono di abbandonare a malincuore i loro settore: chi occuperà il nostro posto, lo farà a titolo personale senza avere alcun tipo di legame con la parola Ultras Cattolica.
In questi giorni sui social si è parlato troppo e a sproposito di Noi, ci auguriamo pertanto che ciò non si ripeta più. Visto che noi non ci permettiamo di giudicare la scelta di un semplice tifoso, certi soggetti non dovrebbero giudicare la scelta di un ultras.
Non possiamo concludere augurando il meglio per questa società perché l'ipocrisia non ci appartiene. Aspettando un futuro più roseo e una società che rappresenti la nostra amata città, usciamo come sempre con il dito puntato contro ma potete starne certi: quel silenzio allo stadio sarà assordante.
Per i futuri ospiti (non graditi) a Cattolica, sappiate che… NON TUTTO CIÒ CHE TACE È MORTO!

I Ragazzi della Curva