23 settembre 2007

Libertà di espressione - Libertà di essere ultras

Oggi 23/09/2007 in occasione del match Manfredonia-Legnano, dopo un lungo confronto in settimana, si è deciso di passare i nostri 90 minuti fuori dalla nostra casa: la Curva Sud “Pasquale Cotugno”. Per una domenica mettiamo davanti, alla nostra passione, la voglia di libertà!
Abbandonare la curva, la maglia, la squadra a cui vorremmo sempre dare il nostro sostegno, è stata una decisione molto sofferta, ma necessaria per dare ancora una volta un segnale forte contro questo decreto liberticida.
Un messaggio rivolto a tutti coloro che tengono a cuore il tifo sipontino, a tutti coloro che non vogliono che 16 anni di storia di curva finiscano, a tutti coloro che non vogliono che lo stadio si trasformi in un teatro senza colore e senza calore, a tutti coloro che ritengono assurde queste disposizioni legislative e credono possano essere cambiate.
Noi ci crediamo e per questo oggi fuori dal Miramare esporremo pannelli fotografici ed informativi per invitarvi a meditare su come certe cose, come accendere una torcia, sventolare una bandiera ed esporre uno striscione, oggi vengano recriminalizzate e messe alla pari di reati come il furto!
Gli scatti in mostra hanno l’obiettivo di far capire a tutti, anche a chi ci prende alla leggera, il perché siamo ostinati a non mollare e di far tornare alle menti momenti del tifo Sipontino, quando la curva era ancora uno spazio libero senza censura e senza autorizzazioni.

fonte: calciopress.net