17 novembre 2022

Comunicato Curva Furlan Valmaura Defender

 

QUELLI IN CASTIGO
 
Si sta consumando un dramma nel silenzio più profondo. Il gruppo di ragazzi colpevole solo d'aver difeso l'onore di questa curva, la sua storia, ora si trova a dover subire una repressione senza precedenti nella nostra città. L'ultimo episodio è di pochi giorni fa, ed è accaduto a uno di noi che già sta scontando 5 anni di diffida con firme, reo (secondo loro) di aver saltato una sola volta l'obbligo di firma. Il nostro militante era impegnato fuori Trieste per lavoro, era il periodo di pandemia e gli stadi chiusi erano ancora chiusi al pubblico. Ebbene ora gli è stata inflitta la pena di mesi 5 più l'aggiunta di altri 2 anni di diffida con firma e una multa da pagare di 7000 euro. Una settimana prima un altro di noi si è visto recapitare una condanna pecuniaria di oltre 3000 euro per aver presentato un ricorso inaccettabile (a detta loro). Questi episodi, peraltro continui, vanno a sommarsi alla lunga lista di procedimenti comminati nei ultimi mesi: arresti domiciliari, libertà vigilate, molti ragazzi costretti ai lavori socialmente utili o messa alla prova per non finire dentro; decine di anni di diffida sono piovuti su TUTTI i componenti della suddetta compagnia di amici, alcuni già sottoposti ad articolo 9 (black list).
Questa è la reale situazione che è giusto e doveroso che venga a galla, sono anni che mangiamo merda nel silenzio senza la solidarietà di nessuno. Non siamo qua a cercare compatimento ma a far emergere alla luce del sole una situazione insostenibile alla quale ci si deve opporre. Siamo fuori da ogni regola istituzionale, qui siamo allo sciacallaggio, al marcio di una giustizia che reprime chirurgicamente chi evidentemente dà fastidio, un gruppo che stanno tentando in tutti i modi di disgregare e di allontanare sopprimendolo con qualsiasi strumento a loro favore.
Gridiamo forte che siamo qua, che non temiamo le minacce e la scure di questa legge marcia di uno stato malato... Noi siamo qua, ai posti di combattimento e non faremo un passo indietro... Fino all'ultimo uomo!
CURVA FURLAN​ VALMAURA DEFENDER