7 dicembre 2022

Scalabrelli al Cesena, reazione durissima degli ultras: "Una mancanza di rispetto, il Cesena siamo sempre e solo noi"


Quelle che erano voci sono diventate una certezza; Scalabrelli è entrato a far parte dello staff del Cesena Calcio.

Questa notizia, sulla quale ci eravamo già espressi in maniera netta e precisa, ci costringe a spiegare meglio il nostro pensiero, nonostante pensavamo non ce ne fosse bisogno.

Scalabrelli per noi è un TRADITORE.

Ha fatto parte della squadra che ha riportato il Cesena in C dopo trent’anni e su di lui pesa come un macigno il sospetto di aver scommesso contro quel Cesena. La retrocessione l’avremmo accettata come ogni sconfitta, l’ombra delle scommesse è inaccettabile. Nel mondo Ultras per i TRADITORI non c’è PERDONO né REDENZIONE. Chi ha parlato di promozione diretta, chi elogia la Curva per il sostegno continuo, chi si appella ai tifosi, dovrebbe imparare a capire che il Cesena siamo noi, i presidenti, gli allenatori, i giocatori cambiano, noi siamo sempre qui, al di sopra di ogni sconfitta, retrocessione o fallimento.

Chi ha interessi economici nel mondo del calcio fatica a capire le nostre logiche, e noi non pretendiamo lo facciano, noi siamo la parte passionale, loro quella economica, ci basterebbe il rispetto.

SCALABRELLI NELLO STAFF TECNICO È UNA MANCANZA DI RISPETTO.

La decisione è stata presa…

IL CESENA SIAMO SEMPRE E SOLO NOI!