1 marzo 2008

LAZIO: CONDANNATI ULTRA' PER LESIONI GIORNALISTA

Fonte: sport.kataweb.it

La Cassazione ha confermato la condanna da parte della Corte di Appello di Trento per i tre tifosi della Lazio a tre anni e sei mesi di reclusione per lesioni gravi ai danni di un giornalista della Gazzetta dello Sport. "La Corte - si precisa nel dispositivo della Quinta Sezione - rigetta i ricorsi e condanna i ricorrenti in solido al pagamento delle spese processuali". L'episodio contestato risale al 19 luglio del 2002 quando la squadra di calcio biancoceleste era in ritiro a Vigo di Fassa. Un gruppo di tifosi aggredì il giornalista della Gazzetta dello Sport, MN, colpendolo con calci e pugni e provocando "lesioni gravi". Finirono a processo tre ultrà: YA, FT e FP. Tutti e tre i tifosi sono sotto processo in due diversi procedimenti: quello con Chinaglia per l'estorsione alla Lazio e un altro per associazione a delinquere proprio del gruppo 'Irriducibili'