18 gennaio 2007

Il Comunicato dei PMM Alessandria

Abbiamo deciso di scrivere per unirci al pensiero di tutti i gruppi organizzati che fanno parte della GRADINATA NORD e per rendere pubblico il nostro disappunto verso il Sig Gianni Bianchi presidente della nostra amatissima U.S. Alessandria Calcio 1912. Con queste poche righe chiediamo anche noi in modo pubblico e civile al Sig Presidente di vendere la società. L'Alessandria non è certo un giocattolo o uno strumento per attirare attenzioni e interessi e nessuno deve permettersi di utilizzarla per questi scopi! Questa squadra di calcio rappresentava e deve tornare a farlo, il cuore pulsante di una città che dorme ormai da anni! L'inizio dell'avventura del Sig Bianchi circa due anni fa, pur con qualche perplessità anche perché; era costata la perdita di un treno importante quale il duo Omodeo- La Rosa sul quale poter salire, aveva riportato entusiasmo al tifo alessandrino e molti di noi pensavamo fosse arrivato il timoniere giusto per una nave che era già affondata troppe volte. Finalmente un Alessandrino come presidente della squadra della città!!! Ma dopo poco tempo l'entusiasmo è svanito a causa di mille promesse fatte ma mai mantenute, risultati scarsissimi a livello tecnico e un'arroganza mai vista nei confronti di una tifoseria che dovrebbe essere motivo di vanto per un Presidente che invece non perde occasione per discriminarla e gettargli fango incolpandola spesso dei cattivi risultati sul campo. Siamo stufi di una dirigenza che pensa solo ai propri interessi, vogliamo persone serie con passione e progetti credibili, sarebbe il sogno di tutti noi avere un Presidente amico dei tifosi, un Presidente che capisca quanto sia importante per noi questa squadra e che non permetta più di fare figure meschine sui campetti di periferia in un campionato di serie D con il quale L'Alessandria Calcio non deve avere niente a che fare. Presidente se ne vada e lasci spazio a chi si intende di calcio e ha veramente voglia di riportare l'Alessandria Calcio al suo antico splendore!!!
Pochi Ma...Maledetti!!!
www.pochimamaledetti.it