11 luglio 2018

Comunicato Curva Sud M. Stasi Brindisi

In merito all'articolo apparso su una testata giornalistica locale, la Curva Sud Michele Stasi tiene a precisare che le scritte apparse all'interno del sottopassaggio sono opera nostra e ci assumiamo le nostre responsabilità.
Condanniamo, invece, con forza, chi vuole darci colpe al di sopra di una semplice scritta, in quanto il sottopassaggio era già decorato in maniera indecente, ma nessuno ha mai pensato di fare articoli.
Teniamo a precisare, inoltre, che il muro è stato IMBIANCATO da noi per realizzare la scritta sopracitata, quindi non crediamo di aver rovinato un bel niente visto che il sottopassaggio era già uno scempio, e ci limitiamo a parlare solo di scritte e non di altro, che dovrebbe essere più importante per la salute della gente che ogni giorno percorre il sottopasso.
Scusate il nostro intervento, ma come noi ci prendiamo le nostre responsabilità dovrebbero farlo anche tanti altri senza distorcere la realtà.
Curva Sud M. Stasi